SHOPIFEX | Un viaggio nel Made in Italy

SHOPIFEX

Nell’era cosiddetta digitale due anni equivalgono a un’era geologica. Ebbene, fra l’estinzione di una tecnologia e l’altra, ho abbandonato, sospeso e accantonato eVoluptas – devo ammetterlo, per colpa grave – sul ciglio dell’Internet, percependo quel senso di colpa latente da sindrome abbandonica al contrario.

Devi sapere però che non si è trattato di pigrizia e nemmeno di mancanza d’argomenti: l’Umbria, sebbene piccola in dimensioni territoriali, è sempre fonte d’ispirazione.
Piuttosto si dovrebbe mettere sotto processo il Tempo, per l’ingannevole indotta percezione che fornisce di sé stesso. Se non fosse semplice testimone dell’impiego che se ne fa, sarebbe l’unico colpevole delle vicende umane.

Banalmente, mi sono lasciata assorbire in via esclusiva, o quasi, dallo sviluppo e dalla progettazione di una nuova iniziativa: SHOPIFEX.

SHOPIFEX

Se con eVoluptas ho cercato di conoscere meglio la mia Umbria, andando alla ricerca delle sue eccellenze in diversi ambiti, con SHOPIFEX ho allargato l’orizzonte concentrandomi, al contempo, su ciò che caratterizza maggiormente lo stile di vita di ciascuno. Così dall’Umbria ho sollevato lo sguardo verso le eccellenze produttive dell’intera Italia.

Sto alludendo al “Made in Italy”, di cui tanto si parla senza mai riuscire a darne un’univoca e precisa definizione: “Made in Italy” non è un prodotto, né una categoria merceologica o un settore dell’industria. È sì un marchio d’origine, ma si fa ampio concetto evocativo e portatore sano di uno stile di vita prestato all’arte e al saper fare che ricerca il perfetto equilibrio fra qualità e design.

Da qui l’idea di creare una “capsula” che fosse una dichiarazione immediata e consistente di quel Made in Italy di cui sono andata alla scoperta.
Con SHOPIFEX ho pensato di dare vita a un concept store virtuale che proponesse arte contemporanea e creazioni lifestyle interamente realizzate in Italia.
Ha assunto le connotazioni di un concept store sia in ragione delle categorie di creazioni proposte (Style, Living, Art), sia riflettendo sulle ambizioni che da semplice idea lo hanno trasformato in concretezza: innanzitutto raccontare gli artisti e i designer che del Made in Italy ne sono linfa vitale e quindi proporre, prima ancora dei prodotti, le ispirazioni, i valori e le storie che ne tessono il ritratto; e parallelamente interpretarne lo stile contemporaneo, proponendolo attraverso una selezione d’arte e prodotti coerente e complementare ai differenti modi di esprimersi dei creativi Italiani.

E ora, evitando la piaga dell’autocelebrazione, ti invito semplicemente a visitare SHOPIFEX all’indirizzo web www.shopifex.com.
Per chiedere informazioni o per essere ricontattato nel caso in cui volessi proporre la tua arte o i tuoi prodotti su SHOPIFEX, puoi utilizzare il modulo contatti. E se volessi rimanere aggiornato potresti iscriverti alla newsletter (vai alla home page di SHOPIFEX, troverai la sezione per l’iscrizione alla newsletter in basso), così come seguire e intervenire nelle pagine social di SHOPIFEX:

Anche eVoluptas, in un futuro prossimo e indefinito, cambierà pelle: sarà un’evoluzione naturale, non uno stravolgimento. Tuttavia, per questo, c’è ancora tempo! Nell’attesa, SHOPIFEX e i suoi designer saranno un’ottima compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*